Gestire i capelli ricci quando si pratica sport può sembrare impossibile. Allenarsi con la chioma leonina sciolta è davvero cool, ma funziona solo nelle commedie romantiche americane dove incontri l’amore della tua vita proprio in palestra. Metteteci il sudore ed il fatto che non è pensabile lavarli tutti i giorni senza danneggiarli e bentornate alla realtà!

La parola d’ordine dunque è domare i ricci. Ma è possibile contenere la massa di capelli per potersi allenare ed assumere un aspetto ordinato e femminile? Con quali acconciature? Come fare per ravvivare i ricci dopo la palestra ? Fortunatamente per questi “problemi” ci sono più soluzioni che qualsiasi donna riccia sportiva dovrebbe conoscere.

Acconciature per capelli ricci e sport

Capelli ricci e sport

Se c’è una cosa su tutte che i capelli ricci ci hanno insegnato è la praticità! D’altronde non potrebbe essere altrimenti dato che non non ci son concesse le azioni più comuni quali pettinarsi al mattino, avere un risultato sicuro del proprio aspetto dopo ogni shampoo e affidarsi serenamente a qualcuno che non siamo noi stesse per la piega.

Ragazze fidatevi dobbiamo ringraziare questi capelli perché la praticità che ci hanno insegnato, nella vita è importantissima. Qualunque cosa voi facciate nell’arco della vostra giornata ci sarà sempre una ciocca fuori posto sulla vostra testa ma voi non ne farete mai un dramma e continuerete a correre sui vostri tacchi per giungere al sodo e rincorrere i vostri obiettivi!  E quando fate sport  il vostro obiettivo è quello di stare in forma in primis per piacere a voi stesse e poi per piacere alle persone che scegliete.

Per cui, ok all’estetica, ma non è mica possibile stare scomode durante l’allentamento? Una chioma sciolta è sicuramente la scelta visibilmente più bella ma va bene nel caso di lunghe passeggiate o attività più soft come pilates o yoga. Ma è quando il gioco si fa duro che i ricci si iniziano a…legare!

Vediamo insieme le  pettinature per capelli ricci più indicate per le donne sportive.

La coda, alta o bassa

Non potevo non citare la coda in questo post per la gestione dei capelli ricci in palestra trattandosi di un classico. Coda alta o bassa? Oltre che da un fattore di natura estetica, la scelta tra le due modalità di legare i capelli può essere dettata dal tipo di sport che effettuate.

Capelli ricci e sport

La coda alta è perfetta per tutti i tipi di sport, in particolare per quelli aerobici, corsa, fitness. Sollevando completamente i ricci grazie ad una pratica e veloce coda alta vi libererete dal calore apportato dal voluminoso manto di cashmere che avete in testa. Sapevate che il sudore oltre ad essere sgradevole è anche dannoso? Il ph naturale dei capelli a contatto con il sudore rischia di alterarsi compromettendo il benessere dei nostri amati ricci.

La coda bassa è un’acconciatura più morbida e delicata che si adatta meglio ad ogni tipo di volto. E’ l’acconciatura ideale per i capelli ricci in la palestra per chi non riesce a sopportare i capelli sollevati, in tensione.

L’ananas per i capelli ricci

Un’acconciatura esclusiva per donne ricce in palestra, alternativa all’intramontabile coda, è l’ananas o pineapple. E’ semplicissima da realizzare, come se voleste fare una coda di cavallo, raccogliete i capelli sulla parte alta della testa e fermateli con un elastico senza stringere troppo la presa, due giri al massimo. A differenza della classica coda però lasciate cadere la cascata di ricci sui lati in maniera morbida. Se l’ avrete eseguita correttamente otterrete un aspetto simile ad un ananas (da cui il nome).

Ananas per capelli ricci

Vi confesso che questa è la mia acconciatura preferita quando faccio sport perché è molto sbarazzina e rende alla perfezione l’immagine di una riccia in palestra: una donna sui generis che “sa il fatto suo”, ha le idee chiare sul percorso da realizzare per curare il suo corpo e sentirsi in forma, per piacersi e piacere e non ammette intralci, neanche da parte dei  ricci che possono ostacolarle l’allenamento; inoltre da un punto di vista tecnico l’ananas preserva il volume e minimizza la formazione dei nodi causati dall’aggrovigliarsi dei capelli.

L’accessorio che non deve assolutamente mancare nel beauty case per palestra di una donna riccia è l’elastico a spirale; risulta infatti indispensabile sia per realizzare la coda che l’ananas. Grazie alla sua forma ridistribuisce la pressione attorno alla circonferenza della coda in modo irregolare mantenendo fermi i capelli senza stringerli troppo. In tal modo evita tracce della sua presenza nei capelli ed eventuali dolori alla testa.

La treccia morbida

La treccia è un’ altra acconciatura pratica e veloce da realizzare prima di praticare qualsiasi tipo di sport. Rispetto alle altre pettinature viste finora può compromettere la definizione e la forma dei ricci perciò vi consiglio di intrecciare quando i capelli saranno già sporchi e prossimi al successivo lavaggio.

La treccia con capelli ricci, un vero hair trend, non sarà mai una treccia pulita e precisa, ma il look finto disordinato e naturale oggi va per la maggiore. Un po’ di gel, come quello d’aloe ad esempio, è utile per definire la codina finale della treccia.

Un raccolto alto

Anche un raccolto molto pratico può rappresentare una buona soluzione per gestire i capelli ricci durante l’allenamento.  Si può realizzare al momento, utilizzando due pinze metalliche a becco lungo, da scegliere in base al colore che più si avvicina ai propri capelli in modo tale da mimetizzarle. Si raccolgono i capelli come se voleste fare una coda alta ma anziché inserire un elastico si attorcigliano su se stessi e si inseriscono le pinze a becco ai due lati per fissare. Il risultato finale è un ibrido tra una coda ed un ananas. Questa acconciatura sebbene meno solida delle altre vi consentirà di preservare l’integrità della chioma, non a caso vi ricorro quando mi alleno il giorno dopo lo shampoo, e suddividere la tensione in due punti anziché uno solo come accade nel caso degli elastici.

 Trucchi e prodotti ravviva-ricci post allenamento

Ogni donna riccia è costretta ad organizzarsi per il lavaggio dei capelli. Siamo sempre di corsa per cui se vogliamo avere una carriera, una vita sociale, un tempo adeguato per i nostri affetti e una bella chioma, dobbiamo organizzarci. L’attività sportiva incide tantissimo nella programmazione del nostro tempo, ecco perché non potete ignorare le tecniche ed i prodotti ravviva ricci, l’asso nella manica post allenamento.

Infine, specialmente quando praticate sport e le temperature sono elevate, la necessità di lavaggi più frequenti è comprensibile; tuttavia ciò aumenta il tasso di stress per i capelli. La funzione lavante degli shampoo è svolta dai tensioattivi che possono risultare aggressivi perché sgrassando troppo in profondità fanno perdere ai capelli la loro naturale pellicola protettiva, il film idrolipidico che li riveste ed alterano la struttura della cheratina.  La soluzione? il Cowash (Conditioner only wash), un lavaggio alternativo dei capelli che prevede l’utilizzo del balsamo al posto dello shampoo.

Ora che vi ho fatto una lista di acconciature per praticare sport e non rovinare i ricci e vi ho dato qualche consiglio per riprenderli dopo, non più avete scuse..preparatevi ad allenarvi! Io ammetto di essere fortunata perché posso fare attività fisica in posti meravigliosi a pochi passi da casa mia…

Capelli ricci e sport

Curly girls, quale acconciatura preferite per i vostri ricci quando fate sport? Scrivetemi

 

Ho una grande passione per i capelli ricci che descrivono il mio “modus vivendi” un po’ ribelle. Ricciomatto nasce da questa passione e rappresenta la mia finestra su questo mondo stravagante in cui ti invito ad entrare!

Iscriviti alla newsletter di ricciomatto.it, riceverai consigli per i tuoi capelli via mail ed un regalo esclusivo, il "Manuale per il look perfetto della donna riccia"

Complimenti, ti sei iscritta alla newsletter di ricciomatto.it, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione

Share This