Anche a te che sei una donna riccia super organizzata, capita di non avere abbastanza tempo per fare tutto ciò che vuoi durante la giornata?  E come la metti con l’interminabile lavaggio dei capelli ricci? Voglio parlarti dello shampoo a secco.

Se nonostante la tua perfetta organizzazione del tempo talvolta ti trovi in difficoltà, non devi fare altro che prenderti qualche minuto di tempo libero adesso. Come risparmiare tempo per la cura dei capelli ricci? segui i consigli che sto per darti sui prodotti salva-tempo come lo shampoo a secco per capelli ricci.

 

Un uomo non capirà mai l’ansia che prova una donna quando i suoi impegni non coincidono con il calendario del lavaggio capelli

 

Se stai  leggendo questo post a caccia di suggerimenti per risparmiare tempo ed incastrare la cura dei capelli ricci nelle tue frenetiche giornate, sei in ottime mani. Sono maniacale nell’organizzazione perché il tempo è l’unica cosa che ognuno di noi davvero possiede.  Ci avevi mai pensato? Io lo assimilo ad un capitale che prima o poi, non ci è dato sapere quando, finirà e ahimè non esistono investimenti in questo tipo di economia. Non ci sono entrate possibili ma solo uscite.

Prodotti salva-tempo per i capelli ricci per guadagnare tempo per sé: lo shampoo a secco! Ricciomatto

I prodotti salva-tempo per capelli ricci: lo shampoo a secco

Non mi sono documentata ma credo che chi abbia inventato prodotti salva-tempo come lo shampoo a secco  sia  con buona probabilità una donna con i capelli ricci o ne avesse qualcuna in famiglia. Quanto tempo spendi per la cura dei tuoi ricci? Te lo dico io, tanto. Se ogni shampoo ti costa almeno 1h30 ed in media ne effettui due a settimana sono 12h al mese, senza contare il tempo passato per riprendere i ricci nei giorni post-shampoo con trucchi e prodotti ravvivaricci.

Considera l’utilizzo di  prodotti che ti permettano di risparmiare tempo ma sceglili accuratamente tenendo conto della loro formulazione perché le strategie per ridurre il tempo vanno bene ma solo se non compromettono lo standard qualitativo che dobbiamo sempre garantire ai nostri ricci. Questo concetto vale anche per la scelta del miglio shampoo per capelli ricci, leggi quali ho selezionatore te.

Lo shampoo a secco: che cos’è, perché usarlo, come si applica

Quando si parla di shampoo a secco siamo colte da mille perplessità. Funziona davvero? E’ igienico? Non ci imbratta i ricci con fastidiosi residui bianchi? Possiamo toglierci ogni dubbio soltanto capendo bene di cosa si tratti.

Sebbene si parli di  shampoo, questo prodotto non lava i capelli bensì assorbe il sebo in eccesso depositato sulla cute opacizzando i capelli. Si tratta quindi di un effetto prettamente cosmetico e non igienico che non sostituisce il lavaggio vero e proprio se non per tamponare per questioni di tempo. L’utilizzo di questa strategia salva-tempo è usata dalle donne da oltre un secolo ma oggi più che mai è diventato un prodotto insostituibile nell’ hair-care di noi donne multitasking. Nella nostra vita non solo siamo compagne, mamme, donne in carriera, manager della casa ma ovviamente vogliamo essere tutte queste cose al top…

 

 

…Non ci resta che ottimizzare i tempi!

Perché usare uno shampoo a secco?

Ti bastano tre buoni motivi?

  • Allungare l’intervallo di tempi tra uno shampoo e l’altro, per esempio dopo la palestra. Inoltre non dimenticare che lavaggi troppo frequenti danneggiano i capelli quindi è bene temporeggiare oltre che per una questione di risparmiare tempo anche per non stressare ed indebolire i capelli ricci.
  • Per eliminare i cattivi odori. Reduce da una serata che ti ha lasciato un ricordo non solo mentale ma anche materiale sui tuoi capelli? Ci pensa lo shampoo a secco ad eliminare almeno questo tipo di ricordi. Molti prodotti hanno una piacevole profumazione fresca a base di agrumi.
  • Volumizzare i capelli ricci sporchi. L’appiattimento dei ricci alle radici è una vera e propria croce che ci perseguita sopratutto quando i capelli tendono ad afflosciarsi nei giorni post-shampoo. Una spruzzatina di shampoo a secco seguita da una lieve cotonatura con le mani può farci riacquistare temporaneamente un po’ del volume perso.

Sei ancora perplessa sull’uso di uno shampoo a secco?

Puoi sceglierlo in formato spray, più comodo e pratico da usare, o sotto forma di polveri. Usarlo è semplicissimo: si vaporizza a 20-30 cm circa dai capelli, lo si massaggia un po’, lo si lascia agire qualche minuto. Non potendo pettinare i capelli ricci con una spazzola bisogna tamponare leggermente con un asciugamano in microfibra che ne assorbirà l’eccesso e concludere con un colpo di phon per eliminare qualsiasi traccia residua di polvere.

Sapevi che diverse polveri presenti nelle nostre case possono essere utilizzate da shampoo come shampoo a secco? Anche in combinazione tra loro e con l’aggiunta di qualche goccia di oli essenziali. Non hai più scuse per procrastinare…

Farina di mais, amido di mais, talco, cacao, fecola di patate

Sei pigra, non ti va di aprire la dispensa? Eccoti lo shampoo a secco naturale  pronto all’uso che fa per te

LUSH NO DROUGHT (siamo a secco)

Lush shampoo a secco naturale per capelli ricci – Ricciomatto

Intraprendere la filosofia NO PERDITEMPO nella vita è un’abitudine salvifica, che può rivelarsi molto utile anche nella curly routine. Vi permetterà di avere più tempo per le cose che vi piacciono, vi ispirano e vi motivano.

 

Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà

 

 

La regina dei capelli ricci Rihanna si gode il suo tempo libero! Ricciomatto

Ragazze, lo shampoo a secco non è l’unico prodotto salva-tempo a cui possiamo ricorrere. Sto sperimentando, per poi parlarvene, il balsamo senza risciacquo sui capelli ricci.

Stay tuned for more! 

Ho una grande passione per i capelli ricci che descrivono il mio “modus vivendi” un po’ ribelle. Ricciomatto nasce da questa passione e rappresenta la mia finestra su questo mondo stravagante in cui ti invito ad entrare!

Hai già letto il "Manuale per il look perfetto della donna riccia"? Iscriviti alla newsletter di ricciomatto.it e riceverai le istruzioni per scaricarlo

Complimenti, ti sei iscritta alla newsletter di ricciomatto.it, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione

Share This