Pensare ad un taglio per capelli ricci senza farsi venire il panico è davvero complicato. La quantità di capelli ricci tagliati raddoppia se non triplica una volta asciutti e non è fantascienza ma pura realtà. E così ogni sforbiciata equivale ad una pugnalata. Capita anche a voi di stressare il vostro parrucchiere con affermazioni minatorie del tipo: Quanto stai tagliando? Fammi vedere a terra quanti capelli ci sono!

Dopo settimane passate ad autoconvincermi è giunto il momento. Armata di coraggio procedo con il taglio. Per fortuna ho incontrato nella mia vita un Santo parrucchiere che mi sopporta, forse solo perché mi vede 4 volte l’anno, e che mi fa un taglio perfetto per capelli ricci scongiurando il pericolo pecorella Dolly.

Si tratta di un taglio a blocchi  la cui prima operazione è quella di creare delle divisioni precise, geometriche, su tutta la chioma. Le ciocche divise sono fermate con le celebri pinze di Vidal Sassoon

 L’uomo che ha cambiato il mondo con un paio di forbici.

Un rivoluzionario che nell’epoca del perbenismo inglese “prese i bigodini, le cotonature e la lacca e buttò nel cestino la costruzione barocca e inadeguata della bellezza femminile. La sostituì col bob, con il caschetto”.

Ciascuno dei blocchi realizzati,  posteriore, centrale ed anteriore, viene lavorato diversamente per uno scopo ben preciso. E come nella realizzazione di un puzzle, il risultato finale è l’incastro perfetto di volume e definizione nei punti giusti.

Taglio volume e definizione per capelli ricci-Fase1

Fasi del taglio

Si comincia a tagliare dalla parte posteriore.

In questa prima fase si parte utilizzando forbici di 6 pollici con il metodo one lenght ovvero senza dare graduazione e salatura . Questo perché quando poi si va a scalare la parte superiore, sotto rimarrebbero troppe codine ottenendo un effetto simile a quello delle extension. Nulla contro questo strumento di bellezza che permette a tante donne di ottenere la lunghezza e/o la pienezza desiderata;  In una testa riccia che si rispetti i capelli devono essere tanti, compatti e devono riempire senza lasciare spazi vuoti. Ciò è possibile con  un taglio mirato, senza ricorrere ad artefatti ed evitando effetti innaturali.

Molto importante in un taglio per capelli ricci è la parte anteriore.

Il taglio deve fare in modo che le ciocche incornicino il viso. Liberate queste ciocche le si bagna leggermente con acqua contenuta in uno spruzzino. Per i capelli ricci c’è un dibattito tra chi preferisce il taglio a capelli bagnati, come si fa di solito e chi quello da asciutti. Il riccio bagnato assume una forma diversa rispetto a quella da asciutto ma effettuare divisioni geometriche ed applicare la massima precisione è impossibile senza aver prima lavato e districato i nodi. Per tenere la situazione sotto controllo evitando brutte sorprese dopo, è importante che i capelli siano solo umidi e non bagnati per poterne vedere la loro risalita naturale.

Taglio volume e definizione per capelli ricci-Fase2

Si procede con il blocco centrale, tagliando dopo aver elevato le ciocche a 90°.

La caratteristica di questo taglio? un tocco romantico concentrato nella parte centrale. Dona un po’ di morbidezza alla forma, una sorta di effetto alla Brigitte Bardot anni 60 per intenderci. Tanti capelli posteriormente ed effetto volume delicato  sulla parte superiore. Si cambiano le forbici, si passa ad una 7 pollici perché il taglio, sempre in elevazione, deve essere netto. Sconnesso dalla parte davanti. La cosa interessante è che si taglia rimanendo da un solo lato, senza rispettare le classiche regole della posizione del corpo rispetto al taglio.

Taglio volume e definizione per capelli ricci-Fase3

Questo taglio si presta bene a  code alte ma morbide, ideali per combattere il caldo, per la palestra o semplicemente per un cambio di look;  fornisce alle ciocche anteriori la giusta lunghezza per poter cadere naturalmente sul volto quando tiriamo su i capelli.  Così si avrà una cascata di boccoli anche davanti.

 

Rihanna ed il taglio per capelli ricci

Quando tagliare?

Una volta all’anno procedo con questo taglio per dare una forma ai capelli.  Solitamente nei primi giorni d’estate,  poi invece all’inizio dell’autunno e della primavera effettuo dei  piccoli ritocchi tagliando soltanto le punte danneggiate e riprendendo il volume superiore.

Se avete capelli ricci appiattiti nel complesso e poco definiti anteriormente vi consiglio di provare questo taglio a blocchi. Scomponendo la chioma, ogni  blocco verrà disconnesso dal resto e tagliato diversamente dandogli un effetto adeguato in base alla posizione.

Il risultato finale?

Giudicate voi senza lasciarvi condizionare da una delle location più belle al mondo… l’isola di Capri!

Capelli Ricci in vacanza a Capri

Provate il mio taglio a blocchi per capelli ricci se volete riacquistare forma e volume. Vi ho dato tutte le istruzioni tecniche per parlarne al vostro parrucchiere di fiducia! Fatemi sapere

Ho una grande passione per i capelli ricci che descrivono il mio “modus vivendi” un po’ ribelle. Ricciomatto nasce da questa passione e rappresenta la mia finestra su questo mondo stravagante in cui ti invito ad entrare!

Iscriviti alla newsletter di ricciomatto.it, riceverai consigli per i tuoi capelli via mail ed un regalo esclusivo, il "Manuale per il look perfetto della donna riccia"

Complimenti, ti sei iscritta alla newsletter di ricciomatto.it, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione

Share This